Concorso del Maley Saint-Blaise


Ecco, il concorso del Maley è finito. C’è stato sole e pioggia (tantissimo pioggia). L’organizzazione era perfette, fu un piacere lavorarci e parteciparci. Serge Petrillo, il mio fotografo preferito della società Photoprod, ha fatto delle foto magnifiche ( c’è solo Bandit per non essere fotogenico, sempre con gli anteriori di traverso).

 

 

In termine di classifica, ho solo ottenuto uno in J110 con Bandit ma sono stata regolare sui miei tre percorsi con le tre cavalcature. Con Bandit ho anche fatto una J115 con 4 punti ed una R115 senza penalità. Bandit non conosce sempre il ritorno ma l’ultimo percorso era bello e ha veramente saltato bene ogni ostacolo. Le prove erano del Swiss Team Trophy.

 

 

Con la carina Salsa, ho fatto cadere una barriera . In J120 , dopo un percorso ben andato, riprendo un po’troppo sull’ultimo e boom! Mi sento molto colpevole! In J125 i oxer erano larghi e c’erano due linee che mi sembravano difficile per i pony anche se i doppi sono stati adatti, bisognava essere bravi sulle linee. Su un grosso oxer, Salsa, probabilmente sorpresa dalla larghezza, ha toccato una barriera, ma tranne questo, tutto bene. Sono molto contenta di lei. Con quel pony ho finalmente potuto fare tante belle prove in 120 e 125 tanto al CSI di Chevenez, sul giro dei AS in Francia ed anche in Svizzera sulle qualche prove junior 120/125. Mi ha trasmesso molto finezza in equitazione e ho dovuto veramente applicarmi nel addestramento. Ho veramente l’impressione di avere progredito e di averla fatta progredire. Ci mancava un anno di concorso per poter approfittarne. Mia Diva mi ha dato tanta felicità e finalmente non mi lascia nessun dispiacere. La sola difficoltà sarà quando se ne andrà, ciò che succederà prossimamente visto che mi devo risolvere a passare ad un cavallo e ho una piccola di 6 anni che viene in prova oggi!

 

 

Con mio Dydys ho dovuto fare la J125 direttamente dopo il giro con Salsa e non l’avevo tanto ai ordini. Ha guardato gli ostacoli e quando l’aveva fatto a Neuendorf non era andato per niente bene ( tipo 25 punti !!!) allora ero un po’preoccupata. Abbiamo fatto 4 punti. Stéphane Fasel il suo ex proprietario mi ha dato alcuni consigli (tra altro mettergli un noseband) ho fatto un riscaldamento più lungo con il mio allenatore, Nicola Pasquier. Quando sono tornata sulla pista per la R130 del Tour Romand, era immediatamente meglio. Il cavallo era pronto, attento e ho potuto fare il mio giro. L’unico sbaglio era sull’ostacolo numero 4. Era al massimo come alla sua abitudine. L’inizio della sua stagione è già incredibile perché ha raccolto le classifiche.

 

 

Ho avuto il piacere di avere la visita di mio padre e sua compagna Christione, della zia della mia mamma, Marie-Claire e di Stéphane, l’ex proprietario di Dydys. Mio suocero ha lavorato sulla pista e come samaritano sotto una pioggia incredibile e la mia mamma ha fatto le speaker per la prima volta e anche se l’inizio era difficile devo confessare che dopo una cinquantina di concorrenti c’è stato un bel miglioramento J

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.