Concours


Concorso di Saignelégier

Ecco finito il concorso Swiss Team trophy di Saignelégier L’organizzazione era com’ al solito eccellente, anche gli orari d’arrivo dei cavalli nei box. Questa volta Dydys e rimasto calmo nella scuderia, al contrario di Neuendorf dove ha quasi rovinato la tenda.

 

Dydys ha fatto tre eccellenti giri in 130/130/135. Ho classificato per la prima volta in 130, il primo giorno segnando un percorso senza sbagli. Abbiamo fatto dopo una barra e per il mio prima giro in 135 abbiamo fatto due barre. Sono molto contenta di lui perché è rimasto molto vivo i tre giorni, iniziavamo su quelle altezze. L’anno scorso avevamo fatto il giro in 110/110/115. E da un anno che ho questo cavallo e il camino percorso è grandissimo.

 

 

Bandit ha avuto l’osteopata il giorno prima del concorso, perciò ho fatto tre giri tranquilli senza sbagli e l’ultimo giorno è stato penalizzato per colpa di un sorpasso di tempo ( devo ammettere, a un punto non riuscivo più a girare). Sfortunatamente non ci siamo classificati, però era all’ascolto e non incaricava i salti ciò che permette di immaginare di metterlo in 120, il che sarà più al suo livello ( abbiamo comunque già fatti al meno 10 giri in 110/115 senza sbagli).

 

 

Jiva, l’ultima arrivata di 6 anni, si è mostrata molto brava ed ha effettuato tre giri di lavoro in modo facile, non ho classificato ma ho la certezza di aver un buon cavallo che impara bene e ch’è dotato di belle competenze !

 

 

Sono molto contenta dei miei tre cavalli ed anche soddisfatta del mio pony Orlando, il che ha classificato due volte in 70cm con Christel. A Saignelégier nel 2013 avevo fatto il mio primo 115 su quello stesso posto. Salsa ha firmato dei bei giri ma senza di me, avendola sostituita con Jiva. Nel 2013 ugualmente iniziavo il mio primo concorso pony da 1 metro. Spero che Salsa troverà una famiglia gentile, per il momento è in vendita da Pierre Brahier e sono sicura che gli troverà una buona casa.

 

Saignelégier è un concorso che permette di esordire su alcune difficoltà, la pista è buona e i cavalli hanno già fatto in generale alcuni concorsi per regolarsi. Su tre giorni è un bel modo di progredire.